Il Giardino della Biodiversità

Contenuto audio da produrre:

 

“In questa area di Casa delle Farfalle abbiamo realizzato il Giardino della Biodiversità.

I giardini pubblici o privati che siamo ormai abituati a trovare per le nostre città sono per lo più inospitali per le farfalle, poiché spesso e volentieri vi troviamo numerose piante esotiche, su cui le farfalle difficilmente depongono le uova, e i fiori impiegati spesso appartengono a varietà molto vistose, ma povere di nettare.

Gli elementi per costruire un perfetto giardino della biodiversità sono: piante nutrici, ossia in grado di ospitare i bruchi, che sono quelle proprie della nostra flora; un prato ben assolato; una siepe o un altro riparo dal vento; un punto di riferimento, come un piccolo albero o un pozzo, in cui le farfalle possano incontrarsi per i corteggiamenti; un terreno umido frammisto a sabbia, da cui le farfalle possano ricavare acqua e sali minerali.

Realizzare un giardino per le farfalle non ha solo valore educativo, come luogo ideale per osservare e imparare, ma ha anche un importante valore ambientale poiché ogni giardino, per quanto piccolo, può costituire un’oasi dove le farfalle possono nutrirsi, riprodursi, sostare durante gli spostamenti. I giardini per le farfalle contribuiscono così a formare “ponti” tra aree naturali esistenti. Infine un giardino non è utile solo per le farfalle, ma per la fauna e la flora spontanee nel loro complesso. Ognuno di noi può contribuire in prima persona costruendo nel proprio giardino, nel proprio terrazzo o addirittura sul proprio davanzale un piccolo giardino per la biodiversità!”